News

Category Archives

Felis Catus – “Transition” out now

Nuova produzione Qanat Records / Zolfo (il lato oscuro delle produzioni Qanat) il nuovo album di Felis Catus: Transition presentato venerdì 22 marzo alla prima serata di Musica Manifesta al TGA di Palermo.

Potete ascoltare quì un brano del disco a breve disponibile sullo store digitale ed acquistabile tramite mailorder.

Felis Catus è una delle incarnazioni musicali di Francesco Cucinotta, militante di lungo corso della scena underground catanese, già bassista nei Sinoath e anima di Mendes e svariati altri progetti. La proposta di “Transitions” è un’ambient music assai percussiva e dai toni goticheggianti, affascinante nella costruzione di atmosfere off e nella sovrapposizione dei pattern ritmici.

QAMMSHOT -TRICK OR TREAT/MORTE A 33 GIRI!

ed eccoci dinuovo a rompervi le mele!
cosa ne pensate di:
-UN OTTIMO CIBO??
-UN LOW COST SUL BEVERAGGIO??
-UNA BUONA SELEZIONE MUSICALE??
-UN BUON FILM IN COMPAGNIA??
e di tutte queste cose assieme?
ecco, ci avete pensato eh!?
tutto questo è QAMMSHOT, rassegna casalinga di film, musica, cibo e buona compagnia.
all’interno dello spazio QAMM di via del parlamento n°23.

DOMANDE INUTILI CHE VI FATE IN TESTA:

ma il cibo è gratis?
SI, IL CIBO è GRATIS E OLTRE A QUESTO è FATTO DALLE SUCCULENTI E FANTASTICHE RAGAZZE DEL CATERING SWEET AND SALTY.

ci sono delle belle fighe?
NON SAPPIAMO RISPONDERVI CON SICUREZZA.

ma a che ora inizia?
ALL’IDIOZIA NON SI HA MAI FINE, SE GUARDATE CON PIU ACCURATEZZA VEDETE SOPRA L’EVENTO, C’E L’ORARIO.

ma dovè questa qamm?
AVETE PRESENTE CORSO VITTORIO EMANUELE? ECCO…ANDANDO VERSO IL MARE DOPO IL SEMAFORO DI VIA ROMA, PROSEGUITE FINCHE NON SUPERATE DUE TABACCHI E UN PANIFICIO, TENETEVI SULLA VOSTRA DESTRA, INCONTRATE UN NEGOZIETTO PICCOLISSIMO DI UN TIZIO CHE FA ARTIGIANATO “SON PICCOLI OPERE RAFFIGURANTE LA NOSTRA CITTA IN TERRACOTTA” ECCO GIRATE SUBITO A DESTRA; E BENE SIETE ARRIVATI IN VIA DEL PARLAMENTO E SE NON SIETE DEL TUTTO CRETINI, AL NUMERO 23 CI ARRIVATE!

DOPO TUTTE QUESTE DOMANDONE PASSIAMO ADESSO A DARVI DELLE INFO SUL FILM CHE ANDRA IN PROIEZIONE QUESTA DOMENICA.

“TRICK OR TREAT/MORTE A 33 GIRI”

Titolo originale Trick or Treat
Paese USA
Anno 1986
Durata 98 min.
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere horror
Regia Charles Martin Smith
Sceneggiatura Michael S. Murphey, Joel Soisson
Produttore Dino De Laurentiis
Musiche Christopher Young

Eddie Weinbauer (Marc Price), soprannominato Ragman, è uno studente sfigato con la passione dell’-heavy metal: ha una cotta per Leslie (Lisa Orgolini) ed è dileggiato quotidianamente da un gruppetto di bulletti wasp capitanati da Tim (Doug Savant). L’idolo di Eddie è Sammi Curr (Tony Fields), un cantante rock originario della sua città, Lakeridge. Ma Sammi muore in un incendio poco dopo aver ricevuto dalle autorità comunali il divieto di esibirsi a Lakeridge, come avrebbe voluto, per la serata di Halloween. Eddie è sconvolto dalla notizia, ma un suo amico dj, Nuke (Gene Simmons), gli dà l’ultimo disco inedito di Sammi Carr…

DJ SET METAL ANNI ’80!!!!

ALLORA CHE ASPETTATE?MUOVETE IL VOSTRO CULO PELOSO E SUDATO E VENITE DA NOI, VI ASPETTIAMO PER UNA MANCIATA DI CULTURA PER IL VOSTRO PACATO CERVELLO.

street market @ qamm

FINALMENTE IL MERCATINO DELL”USATO, ARTIGIANATO, VINTAGE, CIANFRISAGLIE, ARREDO DI MI NONNA, CALZE SPARDATE, LIBRI, VINILI E ECC…

STA PER ARRIVARE!!!
QUANDO?
GIOVEDI 22 PRESSO LA QAMM DI VIA DEL PARLAMENTO N°23
DALLE ORE 15:30 ALLE ORE 21:00

MA DOVE CAZZO è VIA DEL PARLAMENTO?
SEMPLICISSIMO!!!OLTRE AD AVERE GOOGLE MAPS COME OTTIMO MODO PER VISUALIZZARE LA VIA, CI SONO ANCHE IO CHE VI FORNIRò INDICAZIONI GIUSTISSIME SU COME ARRIVARE DA NOI.
AVETE PRESENTE CORSO VITTORIO EMANUELE? ECCO…ANDANDO VERSO IL MARE DOPO IL SEMAFORO DI VIA ROMA, PROSEGUITE FINCHE NON SUPERATE DUE TABACCHI E UN PANIFICIO, TENETEVI SULLA VOSTRA DESTRA, INCONTRATE UN NEGOZIETTO PICCOLISSIMO DI UN TIZIO CHE FA ARTIGIANATO “SON PICCOLI OPERE RAFFIGURANTE LA NOSTRA CITTA IN TERRACOTTA” ECCO GIRATE SUBITO A DESTRA; E BENE SIETE ARRIVATI IN VIA DEL PARLAMENTO E SE NON SIETE DEL TUTTO CRETINI, AL NUMERO 23 CI ARRIVATE!

IL MERCATINO è OGNI GIOVEDI DALLE 15:30 ALLE 21:00 SE NON VENITE LA PRIMA VOLTA POTETE VENIRE UN ALTRA, E SE PROPRIO NON VI INTERESSA STATEVENE A CASA

“PROPS” oggetti di scena – dal 14 al 31 gennaio @ qamm

“Props” Oggetti di scena

Dalla lunga esperienza dell’artista nel mondo del teatro, nasce Props, una rappresentazione del proprio immaginario attraverso una serie di collages ispirati a oggetti, arredi, costumi, maschere, utilizzati per allestire un ipotetico set o una scenografia teatrale. Un mondo poetico che sembra emergere dall’oscurità di un palcoscenico, fatto di cose e personaggi anonimi se non fossero illuminati da una luce di scena.
A prendere vita nelle composizioni di Daniela Balsamo oggetti-soggetti come sedie, scarpe, maschere e fili rossi, diventano simboli che lasciano spazio alla libera interpretazione e che vengono così investiti da emozioni soggettive. Stralci di diari, pensieri scritti e lettere private dei personaggi raffigurati vengono dunque affidate alla manualità dell’artista che con la sua particolare tecnica di collage, li amalgama su una tavola, lasciando visibili le parole che si trasformano così in volti, sfumature, chiaroscuri. Non colpi di pennello, quindi, ma tarsie di fogli colorati e bianchi, riciclati o appositamente ricercati, che formano nuove immagini frutto di una lenta e ossessiva rielaborazione.

Biografia
Daniela Balsamo nasce a Palermo nel 1970. Dopo aver conseguito la maturità artistica si trasferisce a Firenze dove frequenta al Politecnico Internazionale della Moda (Polimoda) il corso di fashion design. Nel 1991, grazie a una borsa di studio, approfondisce il tema dell’illustrazione di moda studiando al Fashion Institute of Technology di New York. Dopo alcuni anni di design nel mondo della moda, decide di tornare a Palermo dove frequenta il corso di scenografia presso l’Accademia di Belle Arti. Si dedica al teatro e dal 1997 al 2001 è impegnata in importanti allestimenti teatrali e successivi tour mondiali con grandi registi internazionali del calibro di Peter Greenaway e Bob Wilson. L’intensa attività teatrale la porta a trasferirsi stabilmente a Roma dove dal 2001 al 2005 inizia a collaborare anche con diverse riviste di moda come fashion stylist e illustratrice.
Dal 2005 a oggi vive a Palermo, dove insegna disegno di moda e fashion styling all’accademia di moda AM5 e collabora come costumista per diverse produzioni teatrali e cinematografiche. In questi anni ha intensificato la sua ricerca artistica concentrandosi su una particolare tecnica di collage con la quale realizza ritratti e grandi tavole.
vernissage sabato 14 Gennaio ore 19:30
Mostre collettive

2008 “Le Visitatrici” otto artiste in Abbadia – ABADIR- San Martino delle Scale, Palermo
“Trashart” – Real Albergo delle povere – Palermo

2009 “Trashart” Artisti del recupero – UMBILICUS – Palazzo Pollicarini – laboratorio di arti contemporanee –
Enna
“Posti a sedere” – ABADIR – San Martino delle Scale – Palermo

2010 “Spazio all’arte reunion” – Ex noviziato dei Crociferi – Palermo

2011
Màs o Menos – Villa Alliata Cardillo,Palermo

Mostre personali
2009
“Spazio all’arte, Daniela Balsamo” – Galleria BQuadro – Palermo

2010
Daniela Balsamo – Galleria PiziArte – Teramo

2010
“Personal Notes” – Spazioif – Roma

2011 “In…attesa, l’arte di aspettare”, Studi Nesos – Palermo

“ENORMITA’ è PATOLOGIE”

“ENORMITA’ è PATOLOGIE” di Davide Mezzatesta

La Qamm è lieta di presentare Enormità è Patologie, personale pittorica di Davide Mezzatesta, che comprende due serie di lavori dell’eclettico artista palermitano.
E’ una mostra agrammaticale, scomposta, ricomposta, frammentata e rimpicciolita, è la trasposizione pittorica di un’afasia che non permette di ricongiungere le forme al formato, il contenuto al suo contenente. Il metodo attraverso cui Davide Mezzatesta esprime tale patologia artistica occorre “Attraverso i colori [con cui] Davide Mezzatesta riesce a costruire e poi distruggere figure umane, paesaggi e situazioni. I colori forti e allegri si mischiano con quelli smorti o cupi dando vita ad accostamenti sempre inaspettati, sempre ironici e divertenti, così come i soggetti (non sempre riconoscibili, ma sempre presenti) e gli straordinari titoli dei quadri […] fondamentali alla riuscita delle sue opere.”
E’ così nelle opere micro, patologiche, ed è così nelle opere di medio formato che nel confronto con le altre assumono la mostruosità dell’enorme.

vernissage 10 settembre ore 19.30

la mostra sarà visionabile dalle 15.30 alle 18.30 tutti i giorni tranne la domenica.

info: art@qanatweb.net